I testi contenuti in questo sito vanno considerati proprietà intellettuale dell'Autore. È vietata la riproduzione dei testi in qualsiasi forma se non espressamente autorizzata. Sono permesse citazioni o commenti, purché quanto riportato sia conforme all'originale e siano menzionate le fonti. © 

UOMO VITRUVIANO
UOMO VITRUVIANO

 

Adesso cominceremo ad approfondire alcuni concetti che sono alla base dell'Armonia Universale.

 

Saranno date alcune dimostrazioni "a priori" e altre

"a posteriori" riservandoci di darne poi di quest'ultime dimostrazioni "a priori".

 

Nella sez.4 ci siamo soffermati sulle basi 0 00 000 e sul loro sviluppo col calcolo combinatorio.

 

Nella sez.11 abbiamo considerato la mini-serie di ragione 6 sviluppata fino al terzo elemento e cioè : 1   7  13.

 

Se questa serie ha una qualche valenza esoterica e conoscitiva deve essere per forza legata alla sezione aurea primordiale.

 

Quindi consideriamo il segmento con estremi (0,13) e unità di misura arbitraria.

 

Se applichiamo al suddetto segmento il Rapporto Aureo dobbiamo scrivere quanto segue:

 

1 : 12 = 12 : 13

da cui

1 x 13 = 144

 

e ricordando che nel modulo 90 non esistono primi e che tutti i numeri hanno criteri di divisibilità UNICI (tutta la crittografia basata sui numeri primi evapora come nebbia al sole (Vedi Renato De Luca)) abbiamo che:

 

1 = 144/13 = 144 x 7 = 1008

 

DUNQUE 1 (INFINITO) = 1008.

 

E questo riconferma che è l'1 ad essere l'INFINITO.

 

Del resto anche 9! / 360 = 1008. Quindi la matematica binaria partorisce questi risultati ovviamente cosmogonici.

 

Ecco da dove scaturisce questo numero Vedico legato all'alba della Creazione.

 

Nelle tradizioni esoteriche della notte dei tempi al nome di Dio o chi per Esso andavano e vanno associati 1008 nomi.!

 

Inoltre 1008 : 9 (aspetto trinitario) = 112.

 

Quindi i sentieri che riportano all'UNO sono 112, come risulta da antichi lignaggi esoterici e documentate verbalizzazioni di antichi e moderni maestri, riconfermando quanto già  riscoperto nelle sezioni precedenti.

 

La Matematica nella Bibbia (quella di Biglino) è il filo conduttore che svela e decifra innumerevoli grovigli esoterici, come facilmente risulta da una accurata ricerca.

 

Della presenza occulta della Matematica Binaria nella Bibbia ne parleremo a tempo debito svelando che la sua natura non è per nulla divina ma legata a concetti storici e scientifici di un'epoca quanto mai attuale anche se ambientata in tempi più che remoti ma pregni di una cultura numerologica "divina" a dir poco strabiliante.

 

Nella Bibbia i nomi di Dio (praticamente frequenze diverse per specifiche funzioni) presi in considerazione sono solo 72 (ne vedremo il perché) mentre il numero dei grani della corona cristiana per la recita del Rosario sono 54, esattamente la metà dei 108 nomi di Dio nel sentiero Indù.

 

In più 25920 : 120 = 216.

 

Si dice che il nome di Dio sia appunto composto da 216 lettere, ma questa è solo un'illazione legata alla struttura dell'alfabeto e non suffragata da serie dimostrazioni soprattutto se si tiene conto che le "bibbie" sono 2000 e che Biglino ha dimostrato che in esse non si parla nè di Dio né di creazione ( e buona notte al secchio).

 

Diamo qualche piccola delucidazione sul numero 216.

 

216 scomposto in fattori primi risulta essere uguale a 27 * 2^3 e cioè a 27 x 8. 

 

Nella SEZ.4 abbiamo rilevate le evidenti corrispondenze tra lo sviluppo del ∏, il CORPO BINARIO e la rappresentazione grafica di YAHWEH. E abbiamo anche visto che la materia in versione tridimensionale è rappresentata da 1000 = 8. 

 

Ora senza scendere nei dettagli e far vedere che 216 rappresenta non il nome di Dio ma il numero delle parti che servono  a definirlo, 27 x 8 espresso in chiave binaria ci dice che Yahweh (diverso da quello risultante dal lignaggio degli Anunnaki) feconda e moltiplica la materia ad attestare la sua eterna presenza in qualsiasi diversificazione sia grossolana che sottile. Questo vuol dire che se 216 sono i tasselli di unione tra le sue parti il suo nome reale è composto di 217 parti !! Se è COSI', allora dovremmo poter enucleare qualche dato importante. 

 

217 in binario lo scriviamo 11011001. Alla luce delle sezioni precedenti 217 lo possiamo e dobbiamo scrivere in forma minima e massima:

 

minima   =   101111   =  47 

 

massima = 10001111 = 143

 

Quindi 217 - 47 = 170 = 10101010 massima vibrazione armonica sinusoidale binaria.

 

217 - 143 = 74 = 1001010 .

 

La differenza 170 - 74 = 96 che come sappiamo rappresenta il valore numerico associato all'aspetto trinitario di Dio. Infatti 3 x 96 = 288. I conti tornano.

 

E il 216, allora, a cosa è legato?

 

Se il 216 lo scriviamo in forma massima abbiamo che vale 11011000 e quindi in ottale 330 .

 

Quindi se al contenuto togliamo la forma otteniamo:

216 - 330 = - 114 = 66. Il contenuto per la sua rappresentazione ha bisogno di 66 passi o spazi.

 

Si dà il caso che i libri della Bibbia siano appunto 66.

 

e per adesso sul 216 ci fermiamo qui.

 

Ribadisco che è la Matematica Binaria a costruire gli alfabeti, compreso quello ebraico, e ne daremo dimostrazione in apposita futura sezione.

 

 

Dico tutto ciò per far comprendere come la struttura numerica di derivazione binaria sia la base di molti libri considerati sacri e sparsi dovunque nel mondo.

 

I veri 1008 nomi vengono fuori dalla conoscenza del rapporto aureo e delle particolari proprietà del modulo 90.

 

Se la sacralità dei numeri viene travisata e quindi estirpata dal suo stesso contesto, cadiamo immancabilmente nella dogmaticità più retriva imboccando il sentiero del fanatismo più bieco.

 

La cecità spirituale è il flagello dell'umanità.

 

Ed ecco svelato un segreto che ci permette, schiodandoci dal dogma, di immergerci nelle assolute verità matematiche. 

 

Ed è inutile sottolineare che queste impostazioni in decimale sono state ricavate, come si evince dalle sezioni che precedono questa, con la Matematica Binaria.

 

E parlando di matematica e di Sezione Aurea conviene considerare subito il numero di Fibonacci.

Normalmente viene scritto 1,618 tralasciando il resto.

 

Ribadendo che la serie dei decimali, dopo la virgola, sono importantissimi dal punto di vista della Matematica Binaria in quanto forieri di ragguardevoli sviluppi, ci soffermiamo per il momento solo sul 1,618.

 

Della virgola in binario ne parleremo in apposito contesto e precisando, sin d'ora, che non ha niente a che fare con l'utilizzo che ne fanno i calcolatori e il sistema decimale.

 

Consideriamo 1618 privo di virgola.

 

Anche così, se il è legato alla proporzionalità corporea come espresso dall'Uomo Vitruviano, inevitabilmente ci devono essere precisi agganci con la Matematica Binaria e con l'Uomo Armonico Binario espresso da 101 (5).

 

Consideriamo la Forma di 1618 in base binaria massima.

 

Essa vale 1 0110 0001 1000 = 5656 (Vibrazione massima)

 

Ora consideriamo la sua Forma binaria minima.

 

Essa vale 1 110 1 1000 = 472 (Vibrazione minima)

 

Il Differenziale Vibrazionale vale 5656 - 472 = 5184

 

Se il contesto vibrazionale del nostro sistema galattico e terrestre è l'unico in cui sia possibile l'evoluzione dell'essere umano per il conseguimento della perfezione e dell'unione col Divino, sicuramente il legame col famoso Anno Platonico deve essere lampante.

 

Se dividiamo 25920 per il Differenziale Vibrazionale si ha:

 

25920 : 5184 = 5 che in binario vale 101. !!!

 

E i conti tornano.

 

Quindi, per via indiretta, abbiamo anche dimostrato che il numero di Fibonacci fa parte del patrimonio binario e non decimale.

 

Quando il Fibonacci Binario si addentra nella materia, che binariamente vale 1000 = 8, si attua la sua conversione in 1,618. !!

 

Ci torneremo dettagliatamente su, per la "gioia" dei detrattori, in altro contesto.

 

E' noto che colore e suono sono interconnessi mediante relazioni matematiche ben precise.

 

Cercheremo di scandagliare brevemente il campo di frequenze interessate cercando di porre in risalto alcuni concetti da troppo tempo disattesi.

 

Prendiamo in considerazione le seguenti tabelle.

 

 

Come si può ben notare al di sotto degli infrarossi e al di sopra degli ultravioletti ci si rituffa nel COLORE NERO secondo gradazioni sempre più intense fino a quella MASSIMA.

 

A questo punto sorge spontanea la domanda:

Qual'è l'intensità massima del NERO? Quanto vale?

 

In altri termini: qual'è la frequenza del NERO PRIMORDIALE?

 

E la frequenza del BIANCO PRIMORDIALE?

 

Quali sono queste frequenze al di sotto o al di sopra delle quali esiste ed inizia l'infinito campo delle sfumature?

 

Ci sono neri e neri come pure bianchi e bianchi.

 

Il nero che più nero non si può..?

Il bianco che più bianco non si può..?

 

Non si puo' rispondere che il bianco più bianco ha la frequenza del Dash.

 

Con una rappresentazione dei colori a 24 bit è facile operare la conversione in Esadecimale in quanto molto conveniente dal punto di vista pratico.

 

Operare conversioni da HTML a RGB e viceversa è immediato.

 

Ora pero' i colori sono infiniti in quanto infinite sono le miscelazioni ottenibili con "QUANTI" di NERO o BIANCO.

 

Dico QUANTI perché si dimostra che, nell'Universo, TUTTO varia  per SALTI o CUBETTI D'ETERE ben definiti e quindi in perfetta analogia con l'altra scoperta della PsicoBioFisica dove la diversità materiale consiste nel differente numero di idrogenioni che la compongono.


E al diavolo Mendeleev e la "sua" tavola "concepita" nell'arco della notte del 16/2/1869 con un sogno di natura certamente diabolica in quanto per nulla legata alla REALE STRUTTURA ATOMICA DEGLI ELEMENTI.

 

QUINDI NON ESISTE IL CONTINUUM SPAZIO - TEMPORALE Einsteiniano per cui non si può viaggiare nel tempo.


Ne parleremo poi con dovizia di particolari.


Ora torniamo ai colori.


 

Si può utilizzare la suesposta tabella per passare facilmente da un sistema all'altro.

 

Ora, per la scienza ufficiale, 000000 = NERO

                                             FFFFFF = BIANCO.

 

FFFFFF = 16 777 215.

 

Se includiamo anche lo 000000 in totale risaliamo al numero  16 777 216 che diviso per 2 intercetta il valore medio della mistura di BIANCO E NERO presi in quantità uguali e unità di misura arbitrarie.

 

16277216 : 2 = 8388608

 

Quindi il GRIGIO oscillerebbe tra 7FFFFF e 7FFFFE.

 

 8388608 scomposto in fattori vale 2 ^ 23.

 

Come si può notare il numero 23, legato alla massoneria deviata, ricompare sotto forma di GRIGIO, quello VERO! 

 

Se consideriamo il valore del grigio ricavato dal codice HTML e pari al 50% ricaviamo che esso vale in esadecimale 808080.

 

808080 tradotto in decimale vale 8421504 che è un valore diverso da 8388607.

 

8421504 - 8388607 = 32897 

 

32897 in esadecimale vale 008081 che corrisponde esattamente al VERDE OLIVA.

 

Quindi media dei colori e media spettrale dei colori percepibili dall'occhio umano rientrano nel VERDE, il colore dominante sul pianeta Terra.

 

Dunque l'equilibrio del GRIGIO promuove e SOSTIENE il colore VERDE OLIVA e sue infinite gradazioni.

 

L'altro colore dominante sul pianeta terra è il BLU. 

 

Per chi conosce un po' di esoterismo e un po' della scienza dei colori sarà facile concettualizzare ciò che illustreremo adesso.

 

Consideriamo i chakra e i loro colori annessi.

 


..I Chakra..
..I Chakra..

 

Analizzeremo ogni colore alla luce della matematica binaria con particolare riferimento alla iconografia vedica.

 

Per ora rifacciamoci alle conoscenze odierne sui colori.

 

ROSSO BLU VERDE sono colori primari e il loro mescolamento genera il BIANCO.

 

ROSSO BLU GIALLO mescolati generano il NERO.

 

I colori in comune ad entrambe le miscelazioni sono BLU e ROSSO (Fuoco).

 

La miscelazione del GIALLO e VERDE copre l'intera gamma delle tonalità del VERDE.

 

Se associamo ai COLORI i numeri relativi alla posizione dei CHAKRA partendo dal basso, abbiamo:

 

 

     VIOLA                 7

INDACO               6

BLU                     5

VERDE                 4

GIALLO               3         

ARANCIONE        2

ROSSO                1

 

ROSSO  GIALLO BLU  generano la sequenza 1 3 5 che miscelati in parti uguali danno il colore NERO.

 

ROSSO  VERDE  BLU   generano la sequenza 1 4 5 che miscelati in parti uguali danno il colore BIANCO.

 

La sequenza 1 3 5, in forma binaria massima, vale 1011101 che è, come si vede, un ambigramma la cui decifrazione porta a considerevoli sviluppi.

 

1011101 = 93.

 

La sequenza 1 3 5, in forma binaria minima, vale

1 11 101 = 61.

 

La sequenza 1 4 5, in forma binaria sia massima che minima, vale 1100101.

 

1100101 = 101 (decimale).

 

Quindi la sequenza 1 4 5, genera identità formale fra il 101 binario e il 101 decimale

 

Da 93 (NERO) a 101 (BIANCO) Intercorrono 8 passi.   

 

Da 61 (NERO) a 101 (BIANCO) intercorrono 40 passi.

 

Da notare che 93 - 61 dà un 32 NERO e che da 32 a 101 corrono 69 passi.

 

Ricordare ciò è di estrema importanza, in quanto crea un richiamo a quanto esposto nella sez.12 sul numero 105.

 

Infatti 69 in forma binaria sia massima che minima vale 1101001 = 105 !!

 

Questi PASSI sono POTERI  o LEGGI alla base della CREAZIONE dell'UNIVERSO (lo vedremo in seguito).

 

Voglio solo sottolineare che la sequenza 1 4 5 ha a che fare con le scoperte di ROL sulla relazione tra il colore Verde e i rapporti musicali di quinta che furono di tale sconvolgente potere da indurlo al silenzio fino alla sua morte. Ne era terrorizzato e decise di non parlarne mai più. Aveva ragione.

 

 

Facciamo anche notare che 101 è il 26° numero primo e quindi rammentiamo che 26 è il numero associato al nome breve di Dio.

 

Il che dimostra indirettamente la divinità del 101.

 

In più, ricordiamolo, 137 è il 33° numero primo.

 

Ed ecco un'altra interessante corrispondenza...

 

Ci ritorneremo su, più avanti, dimostrando che sono corrispondenze affatto casuali.

 

Da rilevare che tutta la Fisica Tesliana o Fisica delle Risonanze e Biorisonanze non fa più parte dei palinsesti universitari perché è materia di studio degli apparati militari segreti votati al soggiogamento e controllo dell'intera umanità. La nano-tecnologia è stata ormai soppiantata dall'atto-tecnologia che è dell'ordine dei trilionesimi.

 

In poche parole con laser a luce blu-viola si possono ottenere chip con miliardi di interconnessioni dell'ordine di un'atto-grandezza e la cui natura è prettamente biologica in quanto sintesi della ceruloplasmina, scoperta nel lontano 1943, superconduttore a temperatura ambiente e sinteticamente prodotta in fasi successive in laboratorio dal 1947 solo negli ambienti militari in quanto ratifica l'esistenza dell'etere come risulta da "La Teoria delle Apparenze" del luminare Marco Todeschini. La ceruloplasmina è la sostanza che usa il cervello per gli scambi a velocità luce. 

TESLA AVEVA SCOPERTO LE STRAORDINARIE CORRELAZIONI ED INTERAZIONI TRA LA CERULOPLASMINA E L'ETERE. 

 

Tutto ciò è costata la vita all'87enne genio.

 

Questa tecnologia resa operativa con l'ausilio delle scie chimiche rilascia nell'atmosfera trasduttori (alluminio e altri metalli pesanti) di simile fattura e più leggeri della polvere (spiegherò in altro contesto il perché di quella forma e relative interazioni con ambiente e esseri umani):

 

Gli atto-transponders
Gli atto-transponders

Se cliccate sul link sottostante avrete accesso ad un video che per le sue gravi e documentate accuse è stato rimosso da YouTube ma che io ho avuto l'accortezza di copiare e che reintrodurrò in rete ogni qualvolta verrà cestinato.

 

https://youtu.be/KIKBW-Dn4G4 

 

Tutto è orchestrato per ottundere e inibire la consapevolezza mediante il controllo dell'ipofisi o pituitaria, della pineale o epifisi e dei vortici energetici chiamati chakras.

 

La pineale è sensibilissima ai campi elettromagnetici e in special modo a quelli scalari che sono direttamente connessi con l'etere. In effetti questi trasduttori si chiamano "naniti" nome derivante dalle loro "nano" dimensioni. Ci sono anche naniti biologiche che possono riprodursi in un contesto adatto come per esempio il corpo umano. A voi le conclusioni.

 

Quando saremo più spediti e disinvolti nelle simmetrie binarie ci ritorneremo su.

 

Guardatevi poi anche questi in calce:

 

ZEITGEIST

 

KENNEDY

 

THRIVE    Questo filmato guardatelo e ascoltatelo attentamente perché potrebbe anche essere uno specchietto per le allodole. Proprio quelli che propugnano il disordine (Gamble) lo denunciano per aggirare i gonzi? Una certa delucidazione al riguardo potete trovarla al seguente indirizzo: http://www.anticorpi.info/.

 

Comunque le argomentazioni sono sacrosante.

 

Il tutto vi lascerà molto ma molto più che sgomenti e se non altro almeno perplessi come spero caldamente.

 

L'approccio soporifero (indotto) delle masse alla realtà non permette di vedere ciò che davanti agli occhi sta.

 

E questo vale (documenti alla mano) anche per la stragrande maggioranza dei cosiddetti "scienziati" oramai venduti al "sistema".