I testi contenuti in questo sito vanno considerati proprietà intellettuale dell'Autore. È vietata la riproduzione dei testi in qualsiasi forma se non espressamente autorizzata. Sono permesse citazioni o commenti, purché quanto riportato sia conforme all'originale e siano menzionate le fonti. ©

 

Origine di Tutto
Origine di Tutto

La Forma, Il Contenuto, La Vibrazione o Spazio

 

0        0    0        0    0    0                    0

1        0    1        0    0    1                    1 *
          1    0        0    1    0                    2
          1    1        0    1    1                    3 *
                          1    0    0                    4
                          1    0    1                    5
                          1    1    0                    6
                        
  1    1    1                    7 *

 

1     = luce                                          

11   = atomo                                       

111 = cosmo  

 

0 e 1 sono le costanti di IC e non hanno unità di misura.

 

 

E tanto per cominciare mostriamo la folgorante semplicità  di una asserzione avvolta da irriducibile dogmatismo.

 

Genesi: e il settimo giorno si riposò!!

 

  • L'IC, al suo interno, nel combinare i suoi aspetti primordiali in base 3, giunta al settimo livello (111), si deve fermare inesorabilmente avendo esaurite tutte le combinazioni possibili.!!

 

  • Ed ecco fatta luce su un asserto affogato nella dogmaticità più retriva e su cui torneremo dopo l'acquisizione di altri concetti e dimostrazioni.

 

  • Il potere germinativo, la stesura del codice genetico primordiale, è portato a compimento richiedendo per il suo dispiegamento nuove armoniche spazialità, prerogativa della successiva base di indice 4 (0000).

 

Ma per adesso soffermiamoci sul prospetto base (1, 2, 3).

 

  • Il seme origine di tutte le cose è stato creato associando ad esso, come abbiamo visto, la veste formale del numero 137 ( 1 11 111).

 

Quello che ancora si può enucleare dal prospetto suesposto ha veramente dell'incredibile, peculiarità   peraltro di tutte le cose semplici.

 

Chissà, potremmo stilare una Bibbia Binaria, frantumare finalmente dogmi eonici, dissetarci alla fonte, rinunciare a mediocri e prezzolati intercessori, mettere al bando gli epigoni del vero, ingabbiare i falsari della fede.

 

In base 2 abbiamo che 1 lo scriviamo 01 a conferma del fatto, che pur restando invariato il Contenuto, si è modificata la Forma, nonché l'Informazione o Vibrazione.

 

Scrivere 1 non è la stessa cosa di 01.

 

01 introduce la possibilità da parte dell'1 di poter saltare al livello superiore.

 

In altre parole, significa che gli 0 prima dell'1 in matematica binaria, a differenza della decimale e in assenza di virgola, sono significativi in quanto descrivono la collocazione spaziale basale del Contenuto, della Forma, nonchè della Vibrazione.

 

  • Siccome abbiamo a che fare con livelli combinatori se ne deduce che se a 01 volessimo aggiungere un altro 01, quindi 01 + 01, il risultato sarà 10;         cioè 1 ha occupato il livello superiore nella struttura 01 modificandola in 10.

 

  • Ed ecco enunciato in due parole il principio di Pauli.

 

  • Non è possibile che due elettroni (1) possano condividere lo stesso livello energetico.

 

Capisco che è estremamente esemplificativo, ma è concettualmente corretto!

 

In successive sezioni cercheremo di risalire alle forme originarie di vocali e consonanti in modo da poterle confrontare con quelle vediche e ebraiche e rilevarne gli analogismi se non la gemellarità.

Per il momento useremo quelle più familiari: le nostre.

 

Quindi, fatta questa parentesi, ritorniamo al nostro discorso.

 

In base 2 i primi elementi che incrociamo sono 00 01.

Non vi ricordano per caso qualcosa?

 

E se li chiamassimo XX XY risuonerebbero diversi e più familiari?

 

Si, riguardano il genoma umano e che sia così lo prova il fatto che le loro combinazioni CREANO la seconda legge di Mendel.

 

Al sito sottoelencato c'è la dimostrazione:

 

Matematica Binaria e leggi mendeliane

 

La Nomenclatura Razionale Binaria dei Lipidi

 

Abbiamo anche visto nella sezione Forma / Contenuto / Vibrazione che l'UNO si manifesta in due stati principali: l'orizzontale e il verticale.

 

Ritorniamo alla base 00 e disponiamo in orizzontale i suoi elementi con 0 riempitivi fino alla nona posizione.

 

Il perché dell'utilizzo della base 9 sarà chiarito più avanti.

 

000011011.

 

Abbiamo evidenziato nelle sezioni precedenti il concetto di simmetria.

 

Una forma di simmetria alternata a pacchetti è:

 

0 00 0 11 0 11.

 

Ci asteniamo, per il momento, dal dimostrare che è la sola possibile e ci accingiamo a mostrarla nella simmetria verticale mancante del primo 0 che anticipo essere il testimone dell'universo o della creazione

 

Stampo Umano
Stampo Umano
Stampo Yahwe
Stampo Yahwe

 

Queste effigi, mancanti di alcuni elementi che introdurremo successivamente, verranno elaborate facendo riferimento ai numeri 7, 11, 13.

 

Come ben si vede, le due iconografie nell'estensione verticale riproducono lo stesso stampo, solo che il primo è numerico e il secondo alfabetico. Le analizzeremo a fondo in una futura sezione dopo l'acquisizione di nuovi parametri comparativi.

 

Le analizzeremo a fondo in quanto emblemi di complesse interrelazioni, ma un prezioso anticipo lo daremo facendo rilevare che al suo interno è contenuto per 4 volte in forma nascosta la sequenza 101.

 

Due volte 101 in orizzontale e due volte 101 in verticale.

 

Quindi, in forma lineare, abbiamo 101101 rappresentato una volta in orizzontale e una volta in verticale.

 

Ora 101101 = 45 e quindi 101101 + 101101 = 90.!!

 

Nella forma estesa, si presenta con le stesse caratteristiche anche la sequenza 010010 sia in orizzontale che in verticale.

 

010010 = 18


101101 + 010010 = 45 + 18 = 63 (codice genetico)

 

E quindi estendendo il calcolo anche in verticale abbiamo 90 + 36 = 126 che come vedremo più avanti è il computo numerico del nome di DIO.

 

Quindi riallineando questo concetto con l'aspetto trinitario abbiamo 45 + 45 + 45 = 135

 

135 scritto in veste di Forma Binaria vale 1 011 101 = 1011101. Un ambigramma che vale in decimale 93.

 

135 risulterà essere una sequenza importante quando si comincerà a parlare dei colori.

 

18 + 18 + 18 = 54

 

Ora 135 + 54 = 189 = 10111101 che è un ambigramma.

 

Se a 135 sottraiamo 54 abbiamo che 135 - 54 = 81.

 

Ora 18 e 81 sono gli estremi del pacchetto di numeri legati all'alfabetizzazione primordiale. Sarà argomento di apposita sezione o sito.

 

Ricordate per bene quant'ora detto.

 

In matematica binaria tre volte 101 in FORMA lineare, e cioè 101101101, vale 365, che può essere scritto 5 + 360 cioè 101 + 101101000.

 

Tre volte 010 in forma lineare vale 010010010 = 146, un ambigramma che può essere scritto come 2 + 144 e cioè :

 

010 + 01001000

 

Faremo vedere che 101 è il principio energetico maschile indissolubilmente legato al numero 360 e che 010 è il principio energetico  femminile indissolubilmente legato a 144.

 

Incominciate un pò a capire perchè il 360 come pure il 144 sono cosi importanti e da dove originano?

 

  • Quindi lo Stampo Primordiale per estrinsecarsi ha bisogno di essere abbinato al modulo 90 e ai suoi multipli e sottomultipli.

Questo lo dimostreremo dettagliatamente.

 

Un'altra sequenza da rilevare, ed in forma esplicita, è la successione 011 011 che tradotta in (Forma) decimale vale 3 3 !

 

Nella tradizione cattolica a 33 anni si dice sia stato crocifisso Gesù. Vedremo dopo.

 

Nella sua estensione classica a 9 elementi 000011011 vale 27.

 

Come ben si vede dalla configurazione decimale si evince immediatamente che appartiene ai multipli e sottomultipli di 9.

 

Ma come facciamo a evincerlo dalla sequenza binaria
senza ricorrere a quella decimale che ancora non è apparsa sullo scenario primordiale?

 

La sequenza 000011011 (Stampo Umano) in simmetria orizzontale possiamo anche scriverla come somma di unità binarie sottintendendo il segno +.


Figurativamente, quantitativamente e formalmente


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1


che per convenienza può anche essere scritta così:


1 1 1 1 1 1 1 1 1    1 1 1 1 1 1 1 1 1    1 1 1 1 1 1 1 1 1


evidenziando i 3 gruppetti di 9 unità di cui è composta.


1001(9)   1001(9)   1001(9) sono le identità numeriche della Triade :


Conosciuto                      (1001)

Processo Cognitivo        (1001)

Conoscitore                     (1001)


Ed ecco come muovendoci nel campo Forma - Contenuto - Vibrazione, siamo pervenuti alle caratteristiche numeriche della Terna Primordiale.


Poichè la verticalità rappresenta anche il divenire, ne deriva che lo Stampo Umano è intimamente legato al tempo tramite il 27.


In tal senso l'affermazione :

 

" E Dio creò l'uomo a sua immagine e somiglianza "

 

acquista un pregnante e inequivocabile significato  esoterico - binario.

 

  • In matematica binaria è opportuno sottolineare che non esiste il valore "+" o il valore "-", come in matematica decimale, che è fuorviante in quanto unicamente legata alla dualità.

 

  • Nel sistema binario vige solo il concetto di complementarietà o di opposizione formale che come vedremo risulteranno essere equivalenti.

 

  • Del resto se ho una terna di assi cartesiani in cui vengono evidenziati termini negativi, nulla mi vieta di ricollocare la terna di cui sopra nel primo quadrante di un'altra terna di riferimento facendo rientrare così il tutto sotto l'egida del segno "+".

 

  • Non esiste una IC+ o una IC-.

 

  • Per esempio 01 ha come opposto formale 10, suo complementare al valore massimo (11) della base 2.

 

  • Ora 10 si oppone a 01, l'Inizio.

 

  • E' per questo che di tutti i giorni della creazione, solo il 2° giorno NON viene riconosciuto come "buono"......e fu sera e fu mattina !!

 

  • Nel campo duale 0 è Buio e 1 è Luce. Poiché la sequenza originaria è 01 risulta consequenziale andare dal buio alla luce...e fu sera e fu mattina !!.


  • Il fatto che gli Ebrei considerino la sera l'inizio del giorno trova qui la sua giustificazione e non perché "è così che è scritto", ma perché è così che la IC ha impostato il Divenire seguendo i canoni della Binarietà. Usciamo dalla dogmaticità per entrare nella divina essenzialità e consequenzialità binaria.

 

  •   Anche in Base 3 il 2° giorno va scritto 010 in cui si vede chiaramente che la Luce (1) è completamente attorniata da Buio (0) e dunque occultata.

 

  • In Base 3 il primo giorno scritto 001 evidenzia il doppio del Buio rispetto alla Luce o anche che il Conoscitore si è "attivato".


  • Questo vuol dire che man mano che ci addentriamo nella materia il Buio aumenta o anche che l'Uno (1) in base 3 è inizialmente per 2/3 Buio e 1/3 Luce, per cui diventa sempre più difficile vederci "chiaro" in quanto la Luce si addentra nel suo STESSO "Buio".


  • In termini semplici: Dio occulta se Stesso.

 

  • E proprio questi rapporti faranno "Luce" su molteplici "Bui " principi e concetti esoterici.

 

Solo adesso possiamo spostarci  alla Sez.6  per far luce su molti enigmi irrisolti.